UDC Abruzzo

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Pdl, Casini: “Pronto al dialogo, voglio unire moderati”

E-mail Print PDF

da noipress.it
 Sono disponibile ad ogni dialogo purché avvenga nella chiarezza e nella serietà. L’importante è che gli italiani sappiano che io lavoro per unire e non per dividere i moderati”.
Così, il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, a margine della conferenza programmatica del Movimento Cristiano dei Lavoratori tenutosi oggi a Roma, risponde circa la possibilità di un compromesso relativo all’ingresso del suo partito nel Pdl. “Non polemizzo con Berlusconi, anche perché siamo impegnati a polemizzare con Veltroni e col Pd”, ha spiegato il leader centrista.
“Ci auguriamo - ha aggiunto - che i moderati si presentino uniti. E se non sarà possibile, la scelta sarà comunque quella di rappresentare gli elettori moderati nelle urne”.
“C’è bisogno di serietà - ha sottolineato Casini.- Oggi è il momento della responsabilità e non ho nessuna intenzione di alimentare polemiche che dividano i moderati”.
Auspico anzi - ha osservato - che i moderati si presentino assieme perché l’avversario rimane Veltroni e magari Bertinotti”. “Al termine di questa vicenda - ha aggiunto - ciascuno si dovrà assumere le proprie responsabilità e sia ben chiaro che le alleanze di centrodestra è la prima opzione che ho davanti”.
Anche per questo, l’ex Presidente della Camera si è detto disponibile ad un incontro con Berlusconi la prossima settimana: “Se lavoriamo tutti nella stessa direzione – ha chiarito- ci potremmo incontrare, altrimenti no”.