UDC Abruzzo

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Priorità per l'Abruzzo: sviluppo partendo dalle infrastrutture

E-mail Print PDF

Incontro, questa mattina a Pescara, tra il candidato Presidente Udc per la Regione Abruzzo, Rodolfo De Laurentiis, il Segretario generale Cisl Maurizio Spina e il Segretario regionale Uil Abruzzo, Roberto Campo per  definire le  priorità programmatiche della prossima legislatura regionale e le azioni da mettere in campo nei primi mesi di governo regionale. “E’ indispensabile un confronto serio e approfondito con tutti quelle organizzazioni rappresentative degli interessi generali dell’Abruzzo, per programmare il lavoro che ci attende sul tema centrale dello sviluppo e delle infrastrutture della mobilità. Lo sviluppo della nostra regione passa attraverso l’assetto delle reti, cioè dell’offerta complessiva del trasporto e la riorganizzazione societaria e aziendale, per ricostruire alleanze industriali forti soprattutto tra le società pubbliche e le strutture private che operano sul territorio _ queste le priorità per De Laurentiis _

Occorre ripristinare immediatamente i fondi a favore dell’Abruzzo che sono stati cancellati, circa 250 milioni di euro che potrebbero essere impiegati per sistemare alcune importanti infrastrutture. La Regione ha nelle sue casse un miliardo e 300 milioni di euro circa che non riesce a spendere. Dobbiamo procedere, nei primi 6 mesi di vita del Governo regionale, alla ricognizione di queste risorse e alla loro rimodulazione che consentirà di riavviare la domanda interna_ continua il candidato presidente dell’Udc _ Lo sviluppo rappresenta, a mio avviso, la priorità dell’Abruzzo intorno a cui raccogliere, su un progetto condiviso, l’impegno e le capacità delle risorse produttive migliori come sono quelle rappresentate dal sindacato. Per attuare i nostri progetti coinvolgeremo, nelle scelte strategiche, tutti coloro che sono rappresentativi di interessi generali della nostra regione _ conclude il candidato _  Dopo i fatti traumatici che hanno interrotto la precedente consiliatura, l’Abruzzo vive una nuova stagione elettorale che consentirà agli abruzzesi di scegliere, mi auguro, un governo in grado di affrontare i problemi strutturali e le criticità dalla nostra regione”.Ufficio stampa
327 35 28 092